Recensione | Devil May Cry

recensioni anteprime base

 

Il nuovo capitolo della saga di Devil May Cry, ovvero DMC – Devil May Cry ha riscosso successo e critiche (e nel nostro blog potrete già trovare la recensione). Ma cosa c’è stato prima del reboot tanto contestato dai fan della saga? Perché il nuovo lavoro dei Ninja Theory dovrebbe essere minore rispetto alla saga storica di Capcom? Questo non è certamente compito nostro dirvelo, ma possiamo riportare i fan di vecchia data a rivivere le emozioni dei primi Devil May Cry ed i nuovi a scoprirle. E sarà proprio ciò che faremo con questa recensione.

DANTE-devil-may-cry-20248415-1024-768

Devil May Cry rivoluzionò, a suo tempo, il genere action. Si rivelò un titolo pieno di sorprese, capace di coinvolgere il giocatore e di appassionarlo, ma sopratutto di divertirlo. 

Dante è il figlio di Sparda, leggendario guerriero che sconfisse Mundus, una creatura infernale che aveva portato il male nel mondo. Il giovane figlio di Sparda lavora autonomamente come sterminatore di demoni nel suo “locale”, ovvero il Devil May Cry. Un giorno, irrompendo con una moto, arriva Trish, una ragazza bionda con degli occhiali da sole ed un vestito nero, che racconta a Dante ciò che sa su di lui e su suo padre. La donna avverte il nostro protagonista del male imminente, dovuto al risveglio di Mundus. Ecco l’inizio della nostra avventura, che vedrà come scenario un antico castello pieno di segreti da scoprire. 

dante1

Il gameplay di questo primo capitolo di Devil May Cry è il perfetto bilanciamento tra azione ed enigmi. Infatti, prima di poter aprire una porta o sbloccare un passaggio segreto, sarà necessario per noi raccogliere determinati oggetti, trovandoli o ottenendoli dopo aver sconfitto i boss. I nostri principali avversari saranno Phantom, un ragno che controlla il fuoco, Griffon, un gigantesco uccello che si divertirà a friggerci con i suoi raggi elettrici, ed infine Nelo Angelo, un potente demone dalle fattezze umane e dal carattere molto particolare: sarà infatti l’unico a sfidarci onestamente, ingaggiando battaglia solo dopo averci avvertiti. Il castello, ovvero il nostro scenario di gioco, è estremamente affascinante in quanto possiede numerose stanze segrete da esplorare. Se inizialmente infatti il nostro pensiero sarà “cosa ci sarà mai in un castello così piccolo?”, ben presto scopriremo che questo luogo è ricco di insidie. Per fronteggiare queste difficoltà al meglio, potremo munirci di vari equipaggiamenti sbloccabili andando avanti nel gioco. 

Altro elemento principale dell’avventura saranno le sfere, che saranno divise per colori. Le rosse saranno il nostro “metodo di pagamento”, con cui acquisteremo le varie stelle in grado di darci più vita, di avanzare la durata della modalità demoniaca o di renderci indistruttibili per un breve lasso di tempo. Le gialle saranno utili in caso morissimo durante il gioco, in quanto ci riporteranno subito in vita, mentre le blu aumenteranno la nostra barra vitale, per darci una resistenza maggiore. Infine le verdi, che non faranno altro che ripristinare un po’ della nostra salute.

La modalità demoniaca, sopra citata, è a mio avviso uno degli aspetti più divertenti del gioco. Sarà infatti estremamente gratificante, premendo il tasto apposito sul nostro joypad, darle di santa ragione ai nostri nemici con attacchi molto più potenti grazie alla forma “oscura” di Dante.

Un buon gioco richiede anche dei buoni personaggi e, nonostante non parlino moltissimo, i protagonisti di Devil May Cry hanno una ottima costruzione caratteriale, primo fra tutti proprio il nostro Dante, che si rivelerà un personaggio strafottente e deciso nelle sue azioni, capace anche di piangere dove necessario e, sopratutto, tamarro nell’anima.

La colonna sonora del titolo è perfetta per il suo essere frenetico, proponendo tracce molto “rockettare” nelle sequenze di combattimento e assoluti silenzi in alcuni momenti di ricerca degli oggetti all’interno del castello.

Games - Devil May Cry (1)

Direi che è giunto quindi il momento di tirare le somme. Non siamo certo né i primi né gli ultimi che elogiano Devil May Cry per le sue incredibili qualità e certamente non siamo tanto presuntuosi da imporre a tutti di farselo piacere, ma una cosa è certa: il primo capitolo di questa saga storica è senza dubbio il gioco action che a suo tempo rivoluzionò il mondo videoludico, creando molti concorrenti dalla meccaniche simili, e proprio per questo deve essere almeno provato.

pagella base

Recensione | Devil May Cry 5.00/10 (100.00%) 2 votes

Copyright © 2013 - Tutti i Diritti Riservati