MMO e Multiplayer cooperativo… Può essere un beneficio?

Destiny_wo

Quando la generazione di PS3-Xbox 360 venne al mondo, tutti rimasero sorpresi da quello che offrivano. Una nuovo potenziale grafico, (Shader, Texture, Illuminazione…) l’approdo di tanti nuovi genere, tra questi: GDR open world (La saga di Elder Scrolls e titoli che richiedevano un corposo livello di potenza hardware per far girare tutta quella quantità di dati.) e poi, come elemento che fece saltare le persone dalla sedia fu: La componente Online. 
Colei che ha creato camper, cheater,  DLC, season pass e giochi mozzati si è resa protagonista in questa generazione come uno dei mali maggiori dell’intero apparato delle console. L’avanzata tecnica delle console ha portato, prevedibilmente, ha una riduzione di qualità e anche di longevità. Vediamo titoli tagliati per poi essere rimessi in vendita un mese dopo l’uscita o addirittura al lancio e questo è alquanto vergognoso. 

Perchè ho tirato nel vortice l’Online? Come ogni generazione ci ha abituato, all’arrivo di una nuova, vediamo e assistiamo sempre a delle scelte che vanno contro il nostro interessa, ma che a volte, vengono a metà strada per accorpare più elementi possibili per garantire una maggiore complessità e interazione tra console e il social. 
Ovviamente non tutti gli esperimenti riescono sempre e, nella maggior parte dei casi, si rendere il titolo commerciale e fuori dai canoni di una seria storica o di una nuova IP. 

Una di queste nuove IP è sicuramente una delle mie preferite, ovvero: Destiny. Questo titolo presentato lo scorso anno, mi ha veramente strabiliato per il suo grande background che contornerà la storia, ma anche per questo esperimento di campagna Multiplayer in stile MMO. Mi interessa parecchio per il suo grande elemento di cooperazione con gli amici e il mondo persistente che si creerà man mano che andremo avanti o saremo Offline. 
Come riportava una notizia di qualche giorno fa, Bungie aveva dichiarato che la campagna potrà essere giocata anche da sola e quindi dividersi dagli amici e godersi tutte le scene di intermezzo in solitaria. Tuttavia, l’ SH ha specificato che giocando da soli il divertimento si ridurrà drasticamente e ci si troverà a sfidare molto presto la noia o la mancanza di sfida e cooperazione. 

Questo cosa vuol dire? La generazione di PS4 e Xbox One spingerà molto su queste feature per garantire tanta varietà e mondi aperti e liberamente esplorabili in compagnia di amici, tuttavia, ci si preoccupa tanto che possa prendere una brutta piega. Onestamente, a me farebbe piacere vedere molti giochi che offrano questa struttura, ma affiancata dalla qualità e non da giochi storpiati a caso e senza un minimo di concept originale o intrigante. 
In definitiva: Mi aspetto molto dal gioco di Bungie. E’ il titolo third party che aspetto con più ansia e credo che si debba aspettare almeno fino all’estate del prossimo anno quando arriverà sul mercato.

MMO e Multiplayer cooperativo… Può essere un beneficio? 5.00/10 (100.00%) 1 vote

Copyright © 2013 - Tutti i Diritti Riservati