Respawn: TitanFall non godrà di una campagna single-player

TitanFall

Ormai tutti sappiamo che l’elemento cardine di un titolo è sicuramente la trama, tuttavia, tante Software house si concentrano sui vari comparti e tra questi emerge anche il multiplayer online.

Nella giornata di oggi, Respawn Enterteinment, studio di Vince Zampella e Frank West (Ex sviluppatori della saga miliardaria di Call of Duty) ha dichiarato tramite un intervista che TitanFall non godrà di una campagna single-player offline e nemmeno online.
Da questo emergono dettagli che lasciano spiazzati: Zampella ha affermato che solo il 5% dei videogamers finisce un titolo in single player, mentre altri videogamers si tuffano nell’online in battaglie contro altrettanti gamers.

 “Le missioni in single player solitamente occupano tutto il tempo ad una software house, richiedono addirittura sei mesi di lavoro a una squadra enorme, figuratevi quanto ci metteremo noi”.  Questo ha affermato Zampella.

Quante persone finirebbero il gioco in single-player? Si tratta di una piccola percentuale. Tutti giocherebbero il primo livello ma soltanto il 5% delle persone finirebbe il gioco. Si tratterebbe di dover dividere la squadra. Perché sarebbero due giochi diversi. Le persone passano centinaia di ore nell’esperienza multiplayer, piuttosto che a giocare in singolo. Allora perché spendere tutte le nostre risorse così? Per noi era più sensato spendere le nostre risorse nel multiplayer, per noi ha più senso” Per poi chiudere con questo colpo di grazia.

Voi cosa ne pensate? Credete che il single-player verrà rimpiazzato definitivamente solo da modalità incentrate sul mulitplayer? Fateci sapere con un commento.

Vota l\’articolo

Copyright © 2013 - Tutti i Diritti Riservati